Sicilia a Sostegno delle imprese : Focus sul Costo del Denaro

Nel 2023, le imprese della Sicilia hanno affrontato un significativo calo degli affidamenti bancari, dovuto all’aumento dei tassi di interesse. Meno affidamenti bancari rappresentano meno investimenti da parte delle imprese e per rispondere a queste difficoltà, il governatore Renato Schifani ha annunciato un piano innovativo di agevolazioni per ridurre il costo del denaro, facilitando l’accesso al credito e sostenendo così il sistema imprenditoriale siciliano.

Strategie Innovative per il Finanziamento

La Regione sta esplorando metodi innovativi per finanziare questo piano, non è escluso che il gestore della misura possa essere l’Irfis, la società finanziaria regionale. Questo approccio mira a ottimizzare le risorse tributarie disponibili, marcando un passo coraggioso e senza precedenti nella gestione finanziaria.

Bilancio Positivo e Futuro Promettente

Non è escluso che la Regione anziché attingere a risorse derivanti dai fondi europei possa attingere a risorse proprie derivanti da maggiori entrate regionali dell’anno appena chiuso. Grazie a un aumento delle entrate tributarie nel 2023, la Regione si appresta a ridurre il proprio deficit. Tra i prossimi obiettivi della Regione inoltre ci sarà l’implementazione del piano Fsc 21-27, che avrà un budget di circa 6 miliardi da destinare al tessuto economico e sociale della Sicilia.

Focus sulle Aree di Crisi: Il Caso di Termini Imerese

Un’attenzione particolare è rivolta alle aree di crisi industriale, come Termini Imerese. La strategia regionale prevede un rinnovamento dello stabilimento e delle imprese che andranno ad insediarsi con l’obiettivo anche dell’assorbimento della forza lavoro attualmente in cassa integrazione, in un tentativo di porre fine a una lunga fase di incertezza economica.

L’iniziativa della Sicilia rappresenta un importante passo avanti nella lotta contro l’attuale crisi economica. Con un approccio proattivo e strategie finanziarie innovative, la Regione si impegna a sostenere le imprese locali, affrontando le sfide del calo degli affidamenti bancari e incentivando gli investimenti. La gestione efficace del bilancio regionale e la focalizzazione sulle aree di crisi dimostrano l’impegno del governo siciliano verso una crescita economica sostenibile e un futuro più stabile per la regione.

Condividi notizia