Novità nel Percorso di Accesso alla “Sabatini Green”

Nell’ambito delle politiche di sostegno all’innovazione e alla sostenibilità ambientale, il Ministero delle Imprese e del Made in Italy (Mimit) introduce significative novità per le agevolazioni “Nuova Sabatini”. Con la recente circolare 50031, si segna un passo avanti verso l’incoraggiamento di investimenti in beni e progetti eco-sostenibili, delineando nuovi criteri e modalità di accesso a tali incentivi.

Il Ruolo del Fornitore nell’Ecosostenibilità

La circolare sottolinea il ruolo cruciale dei fornitori nel certificare l’inclusione dei beni in progetti ambientali, con un’enfasi sulla necessità di beni nuovi e certificati. Questa direzione non solo promuove l’acquisto di tecnologie avanzate ma incoraggia anche una visione più ampia che supera la semplice sostituzione di macchinari esistenti, puntando a un ampliamento significativo e diversificazione della produzione.

La Direttiva del Mimit e le Opportunità di Finanziamento

La direttiva del 11 dicembre rappresenta un intervento chiave per affinare l’accesso alle agevolazioni, integrando le disposizioni con le recenti modifiche normative europee. L’aggiunta di 100 milioni di euro alla “Sabatini green” per il 2024 testimonia l’impegno del governo nell’assicurare continuità e supporto agli investimenti green delle imprese italiane.

Modalità di Accesso e Requisiti

Le imprese aspiranti alle agevolazioni devono orientarsi verso investimenti che rispettino i criteri di ecosostenibilità e innovazione definiti a livello europeo. La circolare aggiorna le modalità di presentazione delle domande, semplificando il processo per le imprese e stabilendo requisiti precisi per i beni finanziabili, tra cui la novità di una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà per i beni a basso impatto ambientale.

Il Contributo della “Sabatini Green” all’Ecosostenibilità

Il contributo “Nuova Sabatini” si configura come un incentivo importante per micro, piccole e medie imprese che investono in tecnologie sostenibili. Escludendo soltanto alcuni settori, la normativa si applica a un ampio spettro di investimenti, promuovendo una transizione ecologica attraverso finanziamenti vantaggiosi e un supporto concreto agli interessi sui finanziamenti, in linea con gli obiettivi di sostenibilità.

L’evoluzione della “Sabatini Green” rappresenta una testimonianza tangibile dell’impegno dell’Italia verso un futuro più sostenibile. Le modifiche introdotte dal Mimit non solo ampliano l’accessibilità e l’attrattiva delle agevolazioni per le imprese, ma sottolineano anche l’importanza di un approccio olistico all’innovazione ambientale.

Parlateci dei vostri programmi, li finanzieremo individuando le migliori opportunità.

Condividi notizia