Innovazione e Sostenibilità: La Svolta dell’Agrivoltaico in Italia

L’Italia fa un passo decisivo verso l’innovazione sostenibile con il recente decreto ministeriale che incentiva lo sviluppo dell’agrivoltaico innovativo. Questo provvedimento mira a integrare armoniosamente la produzione di energia rinnovabile con l’attività agricola, evidenziando l’impegno del Paese nella transizione energetica e nel sostegno alla qualità agricola nazionale.

Un Deciso Impulso all’Agrivoltaico

Il Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica ha pubblicato un decreto che segna un punto di svolta per l’agrivoltaico in Italia. Con l’obiettivo di realizzare oltre 1 gigawatt di impianti innovativi, il decreto si propone di far coesistere in modo sostenibile la produzione di energia pulita e l’agricoltura, valorizzando le sinergie tra questi due settori vitali.

Incentivi e Supporti Finanziari

Per facilitare l’adozione di queste tecnologie, il decreto prevede incentivi economici sotto forma di contributi a fondo perduto sul costo degli impianti, finanziati dal PNRR, e una tariffa incentivante per l’energia elettrica prodotta. Queste misure sono pensate per stimolare gli investimenti nel settore e garantire che l’innovazione agrivoltaica diventi una realtà tangibile e proficua sul territorio nazionale.

Modalità di Accesso e Tempistiche

Il decreto stabilisce che, entro i prossimi quindici giorni, saranno definite le regole operative per l’accesso agli incentivi. Il Gestore dei Servizi Energetici (GSE) giocherà un ruolo chiave nell’amministrazione della misura e nella pubblicazione di un avviso pubblico per la presentazione delle domande, aprendo così la strada a una nuova era di progetti agrivoltaici in Italia.

L’approvazione del decreto sull’agrivoltaico innovativo rappresenta un traguardo significativo per l’Italia, ponendola all’avanguardia nella ricerca di soluzioni sostenibili che uniscono l’energia pulita all’agricoltura.

Condividi notizia